Vai al contenuto

Viaggio in Castiglia

Altra proposta di visita in Campania su questi temi si è tenuta fra il 18 ed il 22 Aprile nel Salernitano, in collaborazione con gli amici del Centro Creatività e Cultura dell’Arci di Firenze, si è trattato di un tour che oltre Salerno ha toccato la Costiera amalfitana, Cava de’ Tirreni, Nocera, la Certosa di Padula, le grotte di Pertosa, il golfo di Policastro.
Con lo stesso simpatico gruppo, che da anni si dedica a viaggi culturali di qualità, abbiamo programmato un giro della costa mediterranea della Spagna tra il 31 maggio ed il 9 giugno, programmando di visitare insieme Barcellona, Tarragona, Peñiscola, Valenzia, Elche, Xàtiva.

Programma
giovedì 5 aprile ore 20:40 partenza dall’aeroporto di Roma Ciampino con volo Ryanair diretto
per Madrid, arrivo ore 23:10;
venerdì 6: visita della città di Toledo tra castello, sinagoghe, pittura e casa-museo de El Greco;
processione del Venerdì Santo;
sabato 7: visita del Palazzo Reale e dei Giardini di Aranjuez;
domenica 8: Madrid fra plaza Mayor e mercato del Rastro, Musei del Prado e Thyssen-Bornemisza;
lunedì 9: visita al Museo Reina Sofia, Parco del Retiro, shopping;
martedì 10: partenza ore 06:30 da Madrid, atterraggio ore 08:55 all’aeroporto di Roma Ciampino.
N.B. Le date potrebbero variare fino alla prenotazione degli aerei, il programma di visite e
l’organizzazione interna potrebbe variare in funzione delle necessità rilevate nel corso del soggiorno.
Costi
− volo a/r (purché si acquisti subito prima degli aumenti dei prossimi giorni) circa € 150,
− soggiorno 5 notti in camere doppie con bagno negli alberghi del centro città a circa 60 euro a
notte (non oltre € 30 a persona), totale € 150,
− tra pranzi (preferibilmente al sacco) e cene si prevedono non oltre 25 euro al giorno, € 125
− mio compenso per organizzazione, assistenza nelle prenotazioni aeree e riserva alberghi,
interpretariato, accompagnamento negli spostamenti e nelle passeggiate, nonché guida nei
siti proposti: € 200 ad adulto, gratuito x i minori di 18 anni.
Ulteriori informazioni:
i pranzi e le cene, nei ristorantini tipici a menù fisso, costano circa 10 euro, sommati a qualche
colazione e caffè portano a una spesa (fra vitto e alloggio) che si aggira sui € 50 euro al giorno a
persona. Gravitando intorno a Madrid avremo un solo albergo per le 5 notti.
Spostamenti locali: nelle città ci muoveremo a piedi (scarpediem non a caso… ma i centri storici
sono molto più piccoli di quello di Napoli), i collegamenti con Aranjuez e Toledo variano fra i 50 e i 70
chilometri, tutti assicurati da treni locali che partono dalla centralissima stazione di Atocha, 1 ora di
viaggio, il prezzo del biglietto è fra i 5 e i 10 euro.
Ingressi ai principali monumenti: il Palazzo reale e i giardini di Aranjuez si aggirano intorno a € 10
circa, anche il Museo del Prado (gratuito la domenica), Reina Sofia (€ 6), tutti gratuiti per i minori.
La previsione media di spesa a testa per ogni adulto è di circa € 700 (calcolati sulle tariffe
massime) comprendendo viaggio, pernottamenti in camera doppia, spostamenti locali, colazioni,
pranzi e cene, biglietti d’ingresso, e compenso per chi vi accompagna e guida per tutto il periodo.
A voi tirare le somme e decidere per eventuali varianti sulle sistemazioni, sul vitto, o anche sulla
quantità di giorni da dedicare: Per chi vuole è possibile anche fermarsi qualche giorno in più
allungando il soggiorno in proprio o concordando variazioni di partenza anche per l’intero gruppo,
che in ogni caso sarà di circa 10-max 20 persone.
COME FUNZIONA
Preferibilmente prenoteremo insieme aerei ed alberghi dal 1 febbraio (sarò a disposizione
telefonicamente, on line e di persona).
Sarà avvantaggiato economicamente chi farà presto, specie per la prenotazione del biglietto aereo, il
cui prezzo varierà al rialzo nelle prossime settimane. Essa va fatta “on line” con la propria carta di
credito (va bene anche la prepagata): questa è una procedura che se non avete esperienza faremo
insieme, a partire da tale prenotazione fisseremo anche gli alberghi. Come già nei precedenti viaggi
ognuno pagherà ogni spesa in proprio, di volta in volta, avendo la gestione diretta delle cifre e avrà
quindi modo anche di risparmiare scegliendo, se preferisce, sistemazioni più economiche (ostelli
della gioventù, circa 15 euro a notte) o regimi alimentari meno dispendiosi, o viceversa spendendo
qualcosa di più ed avendo in ogni caso possibilità di condividere con il resto del gruppo i momenti
significativi delle passeggiate culturali e delle visite nei siti storici. Si tratta di un’occasione di relax e
vacanza in cui ognuno deve sentirsi libero di stare come crede e permettersi ciò che ritiene giusto,
l’importante sarà condividere preferibilmente i momenti comuni delle visite e degli spostamenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

it_ITItalian